Metodo Liquidi Penetranti (PT)

Corso per Addetti ai Controlli non distruttivi con Liquidi Penetranti (PT)

Nel nostro corso per addetti al Controllo Non Distruttivo con Metodo  Liquidi Penetranti (PT) potrai imparare ad effettuare una valutazione oggettiva di caratteristiche e anomalie mediante utilizzo di liquidi con elevata capillarità o penetrazione e successiva applicazione di mezzi di riscontro, conseguendo la qualifica di secondo livello ISO 9712 o SNT-TC-1A, rilasciata dal BUREAU VERITAS.

Il Controllo non Distruttivo (CND) consta in un insieme di esami, controlli e rilievi eseguiti impiegando metodi che non alterano il materiale e non richiedono prelievo di provini dalla struttura in esame, rappresentando uno strumento indispensabile per il controllo finale del prodotto.

Il Controllo non Distruttivo con Liquidi Penetranti è un metodo di controllo semplice e abbastanza economico per individuare imperfezioni che affiorano alla superficie. Esso è particolarmente efficace per svelare piccole cricche che, anche se affioranti alla superficie, possono sfuggire all’esame visivo.

 

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO PREVISTE PER LIVELLO 2
Durata: 3 gg + 1 giorno di esame
Sede di svolgimento formazione ed esame: BARI
Prezzo di listino formazione: € 850,00 + I.V.A.
Costo esame di certificazione: € 350,00 + I.V.A.

CERTIFICAZIONE
Abilitazione Professionale ISO 9712 o SNT-TC-1A rilasciata dall’Ente Accreditato BUREAU VERITAS. Il corso rilascia 32 CFP per Ingegneri.

 

PROGRAMMA
1. Principi del controllo con Liquidi Penetranti

2. Basi fisiche del metodo (Conoscenze di base; Proprietà chimico fisiche dei principali materiali usati; Prodotti per liquidi penetranti; Campi di applicazione del metodo)

3. Tecniche applicative e modalità operative (Preparazione della superficie da esaminare; Applicazione del penetrante; Rimozione dell’eccesso di penetrante; Tecniche di asciugatura; Applicazione del rivelatore; Condizioni per l’osservazione, ispezione e valutazione con luce naturale, artificiale e ultravioletta, con l’ausilio di liquidi fluorescenti; Pulitura finale; Compatibilità dei materiali da controllare con i prodotti base; Vantaggi e svantaggi dei vari liquidi penetranti)

4. Apparecchiature ed accessori (Impianti, attrezzature fisse e portatili; Unità semiautomatiche ed automatiche; Sistemi di illuminazione – luce normale ed ultravioletta; Controlli di qualità; Precauzioni per la sicurezza)

5. Indicazioni evidenziabili all’esame con Liquidi Penetranti (Generalità; Fattori influenzanti la formazione delle indicazioni)

6. Tecniche speciali

7. Interpretazione e rapporto d’esame (Valutazione dei risultati delle prove e registrazione dei dati caratteristici di prova; Compilazione del verbale d’esame)

8. Normativa (Informazioni generali sulle principali norme e codici esistenti)